Più sesso si fa, più lunga è la memoria. Scopri perché.

Sappiamo già che il sesso contribuisce alla salute mentale e fisica, migliora il rapporto con il partner ed  è meglio di una sessione di allenamento!

Uno studio recente, pubblicato sulla rivista Archives of Sexual Behaviour, ha dimostrato che le persone sopra i 50 anni potrebbero aumentare la memoria a breve termine impegnandosi in una vita sessuale attiva. Nel 2012, 6.016 uomini e donne hanno completato un test di memoria e questionari riguardanti la loro salute, dieta, vita sessuale e la loro connessione emotiva con i loro partner. Nel 2014, il processo è stato ripetuto e ricercatori dell’Università di Wollongong in Australia hanno confrontato i risultati per vedere cosa è cambiato durante quel periodo, come riportato da Men’s Health.

La cattiva notizia è che in generale le memorie delle persone sono diminuite nel corso dei due anni ma le persone che avevano  fatto più sesso e sentivano un legame emotivo più forte con i loro partner durante il rapporto, hanno ottenuto punteggi più alti nei test della memoria, come menzionato da Men’s Health. Purtroppo, hanno solo potenziato la memoria a breve termine, non quella di tipo a lungo termine. Ma c’è comunque una notizia positiva: ci sono esercizi e allenamenti logici che aiutano a mantenere la memoria attiva.

Certamente, ci sono alcuni punti di studio su cui è necessario mettere attenzione. I risultati sono basati sui dati auto-riportati dai partecipanti, ma le persone sono note per essere soggettive riguardo alla propria sfera personale. Inoltre, è stato loro richiesto di riferire su quanto spesso hanno avuto rapporti sessuali e intimi all’inizio dello studio, anche se tale attività è probabilmente cambiata nel corso di due anni.

La linea di fondo? Il sesso potrebbe migliorare la tua memoria, così come mangiare il cioccolato fondente e altro. Tuttavia, si può considerare questa nuova ricerca  come una ragione in più per perseguire un’estate sana all’insegna dell’amore.

Facebooktwitter

Commenti